Il Consiglio provinciale di martedì 29 novembre 2011

A leggere l’ordine del giorno della seduta non ci sarebbero stati dubbi a ritenere del tutto fuori luogo la proposta che da mesi è sempre sull’orlo di diventare realtà dell’abolizione delle province, ritenute enti inutili. Il menù della seduta del 29 novembre del Consiglio provinciale di Como offriva nell’ordine del giorno (residuo dalla precedente seduta del 28 novembre) argomenti assolutamente fondamentali per la popolazione lariana: fognature, depurazione, trasporti, controlli ambientali.

Ma lo svolgimento dei lavori ha invece evidenziato un miseria di dibattito e di capacità di analisi e di deliberazione davvero sorprendente. Nelle tre ore del Consiglio – interrotto fulmineamente allo scadere dell’ora canonica delle 20 con il precipitoso uscire della maggior parte dei consiglieri in modo da far mancare il numero legale e rinviare la trattazione di argomenti a prossime riunioni – si sono susseguite esercitazioni retoriche connesse al divorzio non ancora pienamente elaborato tra Autonomia comasca e Popolo delle libertà, proposte e argomentazioni vaghe e per lo più tese a rimandare ad altra sede (dentro o meglio fuori del Consiglio) le decisioni, ma anche lo stesso dibattito concreto su questioni decisive per gli abitanti del territorio.

A titolo di esempio può bastare la bocciatura della proposta di anticipare la discussione sulla mozione delle minoranze sulla sciagurata chiusura del laboratorio chimico dell’Arpa argomento al quale compatte le destre hanno preferito una discussione tanto oziosa quanto inconcludente su mozioni di Autonomia comasca e Pdl sul Centro Intermodale di Como che, entrambe approvate, hanno raggiunto il paradossale risultato di affermare che il Consiglio prenderà in considerazione il problema che è importante. Questo è stato il “sorprendente” deliberato, davvero gustoso epilogo di una discussione fiume nella quale il consiglieri Galli (Ac) e Minotti (Lega Nord) si sono quasi accapigliati per concordare sostanzialmente alla fine che le proposte operative sulla localizzazione del Centro internodale (non trattate nel merito nella seduta) dovranno essere “condivise” cioè “assunte come base di discussione”. Opportuna la chiosa di Renato Tettamanti (Prc) che ha sconsolatamente concluso che ciò era già stato più volte detto e deciso in riunioni precedenti dei questo stesso Consiglio. Insomma tempo sprecato.

Ma Non sono mancate tuttavia le delibere come quella sulle Modifiche al regolamento per l’assegnazione dei contributi finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche nei settori di fognatura e depurazione presentate dall’assessore Mascetti e approvate con 15 voti a favore e 11 astenuti (Rosangella Arrighi, Ivano Bernasconi, Cornelia Borsoi, Dario Di Lorenzo, Paolo Frigerio, Galli Giancarlo, Maria Rita Livio, Enrico Manzoni, Fabio Moltrasio, Renato Tettamanti). Anche in questo caso la discussione si è avvitata nell’interpretazione del regolamento stesso e nel tentativo di comprendere quale valore avessero in esso le tante priorità indicate. Molti esponenti della minoranza tra cui Mauro Guerra (Pd) hanno tentato di riportare la discussione al testo in approvazione evidenziando che in esso sono indicate priorità in un determinato ordine. Alla fine gli animi (particolarmente accese ancora una volta la polemica tra Galli e la maggioranza) si sono placati con la singolare rassicurazione dell’assessore circa la possibilità di accogliere comunque tutte le richieste dei comuni poiché esse,  a fronte di necessità iperboliche, sono tuttavia pochissime.

Approvati anche i contributi ai Comuni di Cerano d’Intelvi, Montemezzo, Schignano per progetti di impianti sportivi, l’accordo di programma con il Comune di Brienno.

Nuove sedute del Consiglio per il completamento dell’ordine del giorno e la trattazione dei temi sui quali dopo lunga discussione si è deciso di rinviare la discussione ad altra seduta sono state preannunciate per il 12, 13 e 19 dicembre. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: