Consiglio provinciale di martedì 26 luglio

Un atto di indirizzo sulle modalità di finanziamento della galleria di Pusiano anima le ultime battute del Consiglio provinciale prima della pausa estiva. Nella seduta di martedì 26 luglio Villa Saporiti approva il testo concernente l’ex strada stradale 639 dei laghi di Pusiano e Garlate: si astiene il Pd, vota contro Tettamanti, il centro destra compatto approva.

Diego Peverelli, già assessore del Comune di Como, subentra al consigliere leghista Armando Valli, senatore. Per Rosangela Arrighi del Pd «quest’aula non ne sentirà la mancanza» e in effetti almeno nell’ultimo anno si contano sulle dita di una mano gli interventi di Valli in aula…Il capogruppo del Carroccio Giordano Minotti ha ovviamente contestato le parole della democratica, mentre l’aula ha salutato con un applauso il nuovo consigliere provinciale.

Altro giro, altra nomina. Assente per motivi di salute il presidente della Giunta Leonardo Carioni, è stata comunicata la nomina del nuovo presidente di Villa Erba (società partecipata della Provincia, ndr): Matteo Seroldi, che subentra al presidente uscente, Marco Ambrosini. Il consigliere d’opposizione Renato Tettamanti si è smarcato dagli elogi ad Ambrosini, fatti dal consigliere leghista Ivano Bianchi, sostenendo invece che tale scelta «andrebbe motivata», opinione condivisa anche dal Pd, mentre Autonomia comasca, attraverso il suo capogruppo Giancarlo Galli, si è limitata a dire che «la scelta della persona non ci riguarda, ma ci riguarda eccome il futuro della società Villa Erba».

Concluse le nomine, la seduta è entrata nel vivo con una delle questioni più dibattute a Villa Saporiti: la galleria di Pusiano. Oggetto del contendere un atto di indirizzo (dunque un documento vincolante ma dalla validità e dal campo d’azione limitati) sulle modalità di finanziamento della variante all’abitato di Pusiano, per una spesa di 33.600.000 di euro. La Regione ha tagliato i fondi per la realizzazione dell’opera, l’anno scorso: ci metterà 20 milioni. Per il resto della somma ci sono state varie trattative, accordi e la decisione alla fine di chiedere un prestito per colmare la lacuna lasciata dal Pirellone, e procedere così infine alla gara d’appalto dei lavori. Ora, con l’atto di indirizzo presentato il 26 luglio, il Consiglio delibera di «confermare la primaria importanza che riveste l’intervento» in oggetto e di «impegnarsi ad apportare entro il mese di settembre le necessarie variazioni al bilancio di previsione 2011/2013», con lo scopo di «prevedere sull’annualità 2012 il finanziamento di euro 13.600.000 necessario alla totale copertura economica del progetto». Ovvero nell’anno delle elezioni per rinnovare la Provincia. Contrario al documento in esame il consigliere di minoranza Renato Tettamanti: «dal luglio del 2008 è partita la procedura per le osservazioni al progetto della galleria e da allora i dubbi sono aumentati. Le difficoltà economiche emerse in questi tre anni dovrebbero portarci non a intestardici su un progetto del genere, solo per non perdere un finanziamento della Regione…Dico ‘no’ a una procedura differente rispetto alle altre, anche rispetto a opere previste da più tempo. Non è corretto infine celebrare a livello teorico la mobilità sostenibile e realizzare invece un’opera stradale. Ricordiamo che Pusiano è un luogo di interesse comunitario, fa parte del Parco Valle Lambro e il progetto avrà un importante impatto idrogeologico: per questo stiamo procedendo con un’operazione sbagliata». Di parere opposto Giancarlo Galli di Autonomia Comasca, per il quale l’intervento «era una necessità». Rosangela Arrighi del Pd, dal canto suo, ha espresso vari dubbi di tipo procedurale: «mi sembra un procedimento troppo tortuoso, non capisco perché non abbiamo fatto direttamente oggi la variazione di bilancio». Alla fine, dopo una serie di discussioni tecniche sulla natura del prestito – il mutuo scatterà in pratica nel 2012 – si vota: il Pd si astiene, Tettamanti vota contro, la maggioranza approva e il testo passa.

Dopo la questione Pusiano – seguita anche da un gruppo di cittadini contrari alla nuova strada sul lago (per saperne di più: http://www.circoloambiente.org/vertenze/pusiano_tunnel.htm) si è passati all’approvazione degli atti del bilancio di esercizio 2010 dell’azienda speciale per la formazione, l’orientamento e il lavoro.

Mercoledì 27 luglio si svolge l’ultima seduta prima della pausa estiva; all’ordine del giorno una serie di interrogazioni e mozioni, la maggior parte presentate dalle minoranze. Non si prevedono grandi colpi di scena: le ferie sono in agguato, in Provincia si galleggia… [Barbara Battaglia, ecoinformazioni]

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: