Consiglio provinciale del 15 marzo 2010: problemi della garibaldina Bis e della viabilità dell’olgiatese.

Tanti litigi tra consiglieri e assessori di pdl e lega: i comitati “No alla garibaldina Bis” protestano
 contro i consiglieri leghisti:  «noi nell’olgiatese  gireremo ancora a testa alta ma voi no»!

Si passa quindi alla presentazione dell’o.d.g. delle minoranze “per una fase di rilettura delle priorità delle opere pubbliche programmate” [aprite il documento cliccando qui: O.d.g. rilettura priorità opere pubbliche]da parte della Consigliera Cornelia Borsoi della Lista Civica Territoriale. Immediatamente si scatenano le ire dell’assesore Pietro Cinquesanti con deleghe a Lavori Pubblici, Viabilita’ Provinciale, Espropri ed Edilizia Scolastica il quale si dilunga in molti interventi (ed interruzioni  di altri) per precisare che le proprie competenze riguardino solo la piccola viabilità e non la grande viabilità: «la varesina bis è un’opera connessa alla pedemontana e quindi rientrante nelle competenze dell’assessore Sergio Mina  (pdl) competente per le opere della grande viabilità ». Segue un lungo e noioso dibattito che fa spazientire i pochi consiglieri rimasti presenti, ma soprattutto il pubblico presente composto dai comitati “No alla garibaldina Bis” che mal sopportano questo protrarsi della seduta e questi palleggiamenti di responsabilità tra gli assessori e i  consiglieri  di maggioranza. Anche la consigliera Cornelia Borsoi che accetta di togliere dall’ordine del giorno delle minoranze  il nome di Cinquesanti (peraltro citato non tanto in quanto diretto responsabile bensì in questo brano: “nel corso del dibattito consiliare,  seguito alle tre audizioni  dell’assessore Cinquesanti…”) si spazientisce al punto da intervenire di nuovo: «smettiamole di dividere le opere in “opere nostre” e opere “non nostre”
ai cittadini questo non interessa, tanto sanno benissimo che il denaro sprecato è sempre il loro»! Si passa quindi all’illustrazione dell’ o.d.g. nr. 7 che viene presentato dal capogruppo del pdl Serafino Grassi: Teattamanti contesta il fatto che l’ordine del giorno faccia esplicito riferimento a documenti di partito allegati:  «non è solo un fatto di deroga alle più banali regole del galateo istituzionale»!
Dopo questi ennesimi battibecchi consiliari, e dopo aver fatto notare da parte di Tettamanti che «le minoranze stanno assicurando il numero legale ad una maggioranza che non esiste, anche su questi importanti  temi » alle 21,20  si passa alle votazioni : 16 presenti (poco sopra il numero legale) favorevoli solo i consiglieri pdl, astenuti  leghisti e minoranze.
All’uscita diversi  cittadini dei  comitati “No alla garibaldina Bis” protestano contro i consiglieri leghisti:  «noi nell’olgiatese  gireremo ancora a testa alta ma voi no»!
[Enzo Arighi, ufficio stampa di Renato Tettamanti]

Annunci

1 commento»

  Ambrogio wrote @

Grazie Enzo che informi.
Ti saremo “eternamente” grati.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: