Consiglio provinciale del 9 febbraio 2010: paratie

         

Interpellanza delle minoranze sulla situazione dei lavori lungolago di Como – Quadro finanziario, paratie e livelli del lago

Si iniziano i lavori con la presentazione da parte del consigliere pd Mauro Guerra dell’interpellanza delle minoranze sulla situazione dei lavori del lungolago della città di Como. L’interpellanza era stata presentata il 29 settembre  2009, pertanto Guerra è costretto   ad aggiornarne alcuni contenuti:  “premesso che il muro c’è ancora, l’assessore è in grado di darci un quadro finanziario definitivo? Resta il tema di regolazione del livello del lago: la provincia che responsabilità intende assumersi sulla regolazione del livello del lago?” “Dobbiamo riappropriarci della gestione del livello del lago; per esempio vorremmo sapere, dato che il lago è un bacino che si trova posto tra enormi interessi economici di chi gestione i grandi bacini idroelettrici valtellinesi e chi, a sud, usa l’acqua dell’Adda per irrigazioni, quali dovranno essere le autorità istituzionali che, da un lato fisseranno i livelli del  lago e dall’altro lato fisseranno parametri di rimborsi dei danni (subiti dai nostri comuni rivieraschi, compreso Como) che provocano gli  abbassamenti o innalzamenti del lago, per ora decisi da altri?” Termina Guerra: “ in questo complicato equilibrio idrogeologico ed economico regionale, qual è e quale sarà il ruolo della provincia?” Segue la lettura di una lunga risposta scritta dell’assessore Sergio Mina, con deleghe a Territorio, Parchi, Programmazione e Grande Viabilita’  i cui punti salienti sono due il primo è che la conferenza di servizi convocata per l’8 febbraio è stata   rimandata al 12.2, il secondo è che    ora si prevede, per l’area antistante piazza Cavour, un avanzamento della linea di difesa e l’installazione di paratie mobili con sollevamento     manuale  che verranno movimentate solo “alla bisogna”.   L’assessore Mina si dilunga ad elogiare i contenuti di una proposta di legge presentata in senato dal sen. Alessio BUTTI  che tenderà a regolare la materia dei livelli del lago, suscitando la reazione del consigliere pd Guerra (interrogante per conto di tutte le minoranze) : “non vogliamo sapere le proposte di Legge del senatore Butti, siamo qui per tentare di conoscere quali siano  le reali prese di posizione di questa Giunta, riteniamo la risposta dell’assessore, ancora una volta, elusiva, dilatoria e ci proponiamo pertanto di formulare a breve una nuova interpellanza in materia; riteniamo grottesco che ad oggi non ci siano ancora risposte chiare sul quadro finanziario delle opere previste sul lago.”   [Enzo Arighi, ufficio stampa di Renato Tettamanti]

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: