Prima vennero a prendersersi gli alberi ed io non dissi nulla ….poi venne l’asfalto

Dall’associazione Immagina Lomazzo [http://immaginalomazzo.it/]

ci viene  segnalato : Operazione di Pulizia “dal” verde preventiva? – Lomazzo (Co) 

Negli ultimi giorni si sono moltiplicate le segnalazioni di squadre di taglialegna al lavoro nel vasto bosco della Moronera (Lomazzo – Como): è possibile incontrarne anche tre o quattro insieme al lavoro ogni giorno. Il polmone verde ha la sfortuna di trovarsi contemporanemante nel mirino di due cantieri: quello per l’ampliamento della terza corsia e quello della Pedemontana. Forse è proprio la “psicosi da autostrada” che ha indotto i proprietari a tagliare tutto il legname possibile prima dell’esproprio. In alcuni angoli del bosco è proprio difficile pensare che il taglio rientri nelle normali operazioni di pulizia del verde. Anche perché il bosco della Moronera si contraddistingue per l’assenza di una vera e propria politica di manutenzione arborea: basta una visita in uno qualsiasi dei viottoli che costituiscono il labirinto del bosco per constatare quanti esemplari dell’esotico e infestante Prugnolo tardivo (Prunus serotina) sono stati lasciati proliferare negli anni. Questa specie avrebbe dovuto essere opportunamente eradicata, invece ha condotto all’impoverimento della flora autoctona, che nel bosco della Moronera risulta comunque più ricca rispetto alle stentate macchie adiacenti (ad esempio il parco del Lura…). Sarebbe interessante chiedere alla polizia locale se i permessi per tagliare tutte le querce nell’area adiacente all’A9 erano stati regolarmente rilasciati dalle autorità, considerando il fatto che molti esemplari erano oltre la fascia delimitata dal cordolo arancione che segnala l’area di rispetto del cantiere per l’allargamento della terza corsia. Contrassegnato per il taglio è anche quello che i frequentatori del bosco chiamano “ul rugurùn”, una Farnia (“Quercus robur”, ”rugura” in dialetto) del diametro di 3,40 m. Si tratta di uno degli esemplari più maestosi del bosco della Moronera, in un’area ristretta che contava oltre 50 querce, esemplari di rovere e robinie “d’annata”, molto imponenti. Alcune foto documentano tagli forse troppo “zelanti” :

 http://www.facebook.com/photo.php?pid=30447108&l=f7cd4f22c1&id=1352169732

Il dossier sullo stato del bosco della Moronera, aggiornato al 28 gennaio 2010, a cura di Ezio Prandini – Immagina Lomazzo: http://www.flickr.com/photos/prando61/sets/72157623288832938/show/

il documentario:  http://www.produzionidalbasso.com/pdb_281.html

Annunci

1 commento»


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: